Le nostre certificazioni

Le nostre certificazioni aziendali

La tua garanzia di qualità!

Le certificazioni sono essenziali per rispondere alle richieste sempre più esigenti del mercato, in termini di sicurezza, qualità, rispetto per l’ambiente e per la salute.

Questo è vero in particolare per tutte le aziende che hanno fatto dell’energia alternativa e rinnovabile il loro punto di forza. Alia energia è un’azienda certificata, e ciò rappresenta una garanzia di qualità per tutti i clienti. Vediamo nel dettaglio cosa significa essere un’impresa certificata.

Certificazioni aziendali, cosa sono?


Quando si parla di certificazioni, il pensiero comune corre immediatamente all’attestazione delle capacità di un individuo particolare, che acquisisce determinate abilità e diventa abile nello svolgimento di una mansione.

Le certificazioni aziendali sono meno note, ma non meno importanti. Esse assicurano ai clienti che l’azienda raggiunge determinati standard prefissati, attraverso processi conformi a delle indicazioni precise.

Alcune certificazioni possono essere garanzia di elevata gestione della qualità dei servizi, altre servono per testimoniare il rispetto delle normative ambientali.
In altri casi, invece, sono altre aziende leader di settori precisi oppure operatori esterni a fornire certificazioni, avviando quindi una sorta di partnership benefica.

Quali sono le certificazioni obbligatorie per le aziende nel settore dell’energia alternativa?


Alcune certificazioni sono obbligatorie. Tra queste, ad esempio, l’abilitazione FER come da Decreto Legislativo 28/2011 prevede l’obbligo di un aggiornamento per acquisire, per la prima volta o confermare per gli anni successivi al primo, l’abilitazione FER.

Effettuando le ore di aggiornamento ed ottenendo l’attestato, si potrà continuare a svolgere le normali attività di manutenzione ed installazione degli impianti FER. Senza questa abilitazione, laddove nell’impianto siano presenti apparecchiature FER, non è possibile rilasciare Dichiarazioni di Conformità (DM 37/08) o Libretti d’Impianto.

Inoltre, solo con l’abilitazione FER, l’impiantista potrà certificare gli impianti e dar modo alla propria clientela di cogliere le opportunità derivanti dagli incentivi fiscali. In altri casi, invece, come già detto, si possono instaurare partnership con aziende leader nel settore, come Tesla o Sunpower. Avere un partner di un certo prestigio è garanzia del raggiungimento di elevati livelli di qualità nei servizi offerti.

La certificazione è una scelta consapevole

La decisione di ottenere delle certificazioni o attestazioni aggiuntive oltre quelle obbligatorie, e di formare partnership produttive, è una scelta consapevole per comprendere meglio l’organizzazione aziendale e gli obiettivi prefissati dall’impresa.

Ottenere e mantenere delle certificazioni aziendali richiede impegno e una meticolosa attenzione ai dettagli. Ogni azienda, per scegliere le certificazioni desiderate, deve comprendere quali sono quelle più rilevanti per il suo settore, che forniscono davvero un valore aggiunto.

Una volta effettuata la prima scrematura e individuate le certificazioni di interesse, l’azienda deve esaminare i requisiti necessari per ottenerle e valutare se è in grado di soddisfarli. Dopo aver fatto tutto ciò, è essenziale produrre una corposa documentazione, che attesti senza ombra di dubbio il rispetto di tali requisiti.

Tutti i requisiti soddisfatti, inoltre, devono essere mantenuti nel tempo e dimostrati durante gli audit di sorveglianza periodici; questo significa che l’azienda rivede e aggiorna continuamente procedure, piani e metriche, oltre a monitorare costantemente le sue performance.